Avatar for admin

LA CICOGNA BIANCA

cicogna bianca

Un discorso approfondito merita il "Centro per la reintroduzione della cicogna bianca", attivo dal '94, il cui obiettivo è quello di riportare le cicogne nei territori dai quali sono scomparse. Questi uccelli infatti sono stati decimati dalla caccia durante i periodi di migrazione e dalla scarsità di cibo nelle zone africane durante lo svernamento. A questi si aggiungano poi problemi anche nelle aree di nidificazione (come è l'Italia), dove le zone umide sono state trasformate in monocolture cerealicole, con largo uso di veleni. E non ultima causa di mortalità è la folgorazione con le linee elettriche ad alta tensione.

Data l'idoneità di questo territorio alle esigenze della specie, nel '94 dalla Svizzera sono arrivate in aereo le prime cicogne destinate al Centro.

cicogna bianca

L'iniziativa si propone di costituire un gruppo stabile di cicogne nidificanti, impedendo loro di allontanarsi mediante il taglio di alcune penne delle ali. Quando riprendono la capacità di volo vengono trattenute in voliere fino alla riproduzione (verso il 4° anno di età). Vengono quindi liberate, e possono nidificare qui o in zone vicine, ma nel frattempo si sarà stabilito un legame fra gli animali e il territorio. Successivamente il Centro dovrà funzionare come un punto di diffusione della specie verso ampi territori, le cicogne diventeranno sempre più indipendenti, soltanto in inverno il legame alimentare diventa molto stretto, ma la presenza di cibo in abbondanza, elimina la necessità di migrare. Le cicogne in libertà che vedete nelle immagini sono state riprese nei pressi di Goito.

No Response for LA CICOGNA BIANCA